Attività Redditizie 2020: i Migliori Business da Aprire Oggi

Dare una svolta alla propria situazione lavorativa è una necessità. Alle volte è la situazione esterna che obbliga a farlo, altre volte il campanello d’allarme è la propria insoddisfazione personale. Mettersi in proprio, di questi tempi, è forse l’unico modo per dare una scossa positiva alla carriera e per fare un passo avanti rispetto ad una situazione lavorativa precaria.  Certo è che bisogna ben selezionare le attività redditizie!

Capire cosa fare della propria vita professionale non è semplice. In genere il cambiamento è preceduto da una lunga pianificazione, ed è giusto che sia così perché avere una strategia è fondamentale per iniziare una nuova attività.

Ma probabilmente, se stai leggendo questo articolo ti trovi ancora in una fase di grande incertezza, ti stai ancora interrogando su quale strada prendere per cambiare vita: “in quale attività è meglio investire?”.  

Con questo articolo cercherò di aiutare il lettore a trovare delle risposte, almeno posso aiutarlo a schiarirsi le idee. Non posso regalare la soluzione giusta e tantomeno quella facile, perché la prima non la conosco e la seconda non esiste. Però posso darti degli spunti davvero utili.  

Quale attività conviene aprire oggi, nel 2019? Quali sono le attività commerciali più redditizie e promettenti? In cosa conviene investire sforzi e denaro? Lo scopriremo in questa lista di 118 idee di attività imprenditoriali, business e lavori autonomi che, potenzialmente, possono dare quella svolta di cui parlavamo. Ce n’è per tutti i gusti e i talenti.

Prosegui con la lettura dei prossimi paragrafi, troverai molte risposte!

I miei consigli

Per intraprendere un’attività di successo occorre puntare su qualità, creatività e innovazione. Bisogna studiare il mercato e capire quali sono le nuove esigenze dei consumatori, anche puntando su settori di nicchia. Inutile rammentare che la tecnologia ormai non è più un optional, ma deve essere usata per rinnovare professioni e crearne di nuove.

Cominciamo con alcune idee di attività facili o mediamente complesse da avviare.

Comprare all’asta e rivendere online con Bidoo

Approfitta delle offerte sui portali di aste e compra a prezzi stracciati oggetti da rivendere al loro reale valore di mercato, è possibile farlo investendo pochissimi soldi su Bidoo: l’idea arriva dall’altra parte del mondo, dall’Australia dove Liang Liu, un giovane cinese, ha guadagnato parecchio denaro acquistando i prodotti trovati scontati o all’asta e rivendendoli su Alibaba a prezzi più alti.

In Italia puoi sfruttare i portali di aste online come Bidoo, che permettono di fare investimenti bassi, vincendo prodotti anche costosi!

Devi solo iscriverti gratuitamente sul portale: riceverai immediatamente un bonus di benvenuto di 10 €, e comincerai a scegliere a quale asta partecipare… Si parte da un valore di soli 0,01 € -, ogni puntata aumenta il prezzo di un solo centesimo alla volta! Quando scade il timer l’ultimo che ha rilanciato vince il prodotto.

I beni che hai comprato puoi rivenderli ad un prezzo più alto online, però devi prima individuare il settore dell’usato dove c’è maggiore domanda.

Con questo sistema puoi fare dei veri e propri affari: i beni che hai comprato puoi rivenderli al reale prezzo di mercato su Internet.

>> Iscriviti Ora a Bidoo! <<

Social Investing su eToro

Fare Trading da casa è possibile e semplicissimo grazie al Social Trading di eToro, occorre avere un pc e aprire un account presso una piattaforma specializzata, non è un gioco, si guadagna seriamente.

Chiariamo subito che fare trading è rischioso e senza un’adeguata formazione è da evitare, ma fortunatamente si può imparare grazie a eToro, la piattaforma che ha inventato il social investing mettendo su una community di traders di tutto il mondo, alcuni sono veri professionisti, che condividono opinioni, tecniche e strategie per investire con successo.

Il sistema è molto semplice, tu ti iscrivi alla piattaforma e con pochi euro puoi ispirarti alla strategia dei top traders, ossia coloro che hanno messo a punto le strategie migliori.

Il rischio, come ti ho detto, c’è, ma puoi conoscerlo grazie ad un punteggio numerico espresso chiaramente sulla piattaforma stessa!

>> Iscriviti Ora a eToro! <<

Presta i soldi ad aziende e privati con profitti fino al 10%

Internet oggi ci offre una grandiosa opportunità: il P2P lending.

Privati e aziende, invece di farsi prestare i soldi dalle banche, ricorrono anche ad altri privati che vogliono far fruttare il proprio denaro.

Non essendoci l’intermediario bancario di mezzo, i rendimenti per i risparmiatori sono più elevati perché avviene tutto online senza le ingombranti strutture bancarie.

Se questa prospettiva ti interessa, continua a leggere.

Sostieni i progetti delle aziende con Criptalia a partire da 20€

Criptalia è un'azienda italiana specializzata nei prestiti alle aziende con alto rendimento.

Su Criptalia le migliori aziende e PMI raccolgono capitali dai risparmiatori in cambio di un rendimento che può arrivare anche al 9%.

Accedendo alla piattaforma puoi individuare i progetti in corso ed inizi ad investire con appena 20€.

I progetti spaziano su più fronti: da healthcare a immobiliare passando per ricerca e sviluppo, ogni progetto viene spiegato dettagliatamente e la raccolta prevede fin dal principio un interesse mensile ed una data di scadenza.

Criptalia non applica commissioni agli investitori, quindi il rendimento che ti viene mostrato è pieno e devi togliere solo la ritenuta fiscale.

Si tratta di operazioni mediamente di breve termine, pensate per chi cerca un rendimento in tempi non particolarmente lunghi.

Per approfondire:

>> Iscriviti Gratis a Criptalia <<

Investi in azioni a partire da 50€

Oggi puoi accedere ai mercati azionari con un investimento minimo e puoi beneficiare della crescita delle principali aziende mondiali senza passare dalle banche e dagli intermediari.

Bastano 50€ per iniziare a puntare sulle azioni di aziende come Tesla, Google, Amazon o Facebook e partecipare allo sviluppo della nostra società.

Se questa prospettiva ti interessa, leggi la mia guida per comprare azioni a zero commissioni in pochi minuti.

Bed & Breakfast a conduzione familiare

Gli affari si fanno anche con la propria casa, se questa è grande, ha molte camere, alcune inutilizzate e magari disposte su più piani, se poi la casa si colloca in una zona strategica o di interesse turistico allora ci sono tutte le carte in regola per avviare un B&B a conduzione familiare.

La differenza da un B&B professionale è che l’affitto delle camere è occasionale, gli spazi sono condivisi dai turisti con la famiglia ospitante che si occupa interamente della gestione dell’attività. Non occorre un investimento economico eccessivo è può diventare un’attività redditizia.

Affittare box auto o altri spazi esterni

Trovare parcheggio in città alle volte diventa impossibile, i fortunati che dispongono di un posto auto in pieno centro possono pensare bene di affittarlo a qualcuno che sia interessato.

Un garage più ampio può anche essere convertito in uno spazio-studio, magazzino o laboratorio e affittato ad artisti o altri liberi professionisti, a patto che sia molto ampio e collocato in un interno cortile luminoso.

Cerchi Idee per avere entrate extra? Scarica un’app che ti sganci qualche soldo

Se vuoi una cosa meno impegnativa e stai cercando un modo per arrotondare, secondo me questa opzione ti può essere utile

Non per forza per guadagnare più soldi devi metterti in proprio, specie se non hai abbastanza budget.

In questo paragrafo, pertanto, raccolgo alcune strategie che non sempre sono disponibili perché hanno posti limitati. Se nelle prossime righe trovi i dettagli sei fortunato perché la possibilità che ti mostro risulta attiva.

La nota azienda Nielsen, specializzata in indagini di mercato, cerca persone che vogliono scaricare l'applicazione per navigare online.

Non devi fare assolutamente nulla se non:

  • Scaricare l'applicazione;
  • Navigare su internet come fai sempre;
  • Ricevere ricchi premi messi a disposizione per gli adopter.

Nielsen mette a disposizione dei suoi tester ricchi premi, diversi utenti che hanno provato sono riusciti a guadagnare fino a 250€ al mese.

L'offerta è limitata a pochi utenti, le iscrizioni potrebbero chiudere a breve: se sei interessato, registrati subito qui.

Fare Garden Sharing

Diventare Gardensharer è abbastanza semplice e permette di aggiungere un’entrata extra. Occorre solo disporre di un ampio terreno o di un giardino collocati in un contesto naturale di interesse, sarà così possibile affittare gli spazi all’aperto per la sosta di camperisti e backpackers in viaggio.

Per diventare gardensharer e trovare la prima clientela basta iscriversi sulla piattaforma “Garden Sharing”.

L’Albergo Diffuso

Il turismo potrebbe risollevare le sorti di borghi e paesini di rilevante interesse storico-artistico ma che hanno via via perso popolazione, per questo nascono gli alberghi diffusi.

Un albergo diffuso segue il principio dell’ospitalità alberghiera ma si estende all’intero nucleo abitativo di riferimento coinvolgendo più strutture ricettive. Il target di riferimento è il turista interessato a vivere in contesti rurali pregevoli e a contatto con i residenti e le tradizioni culturali locali. Per maggiori info consultare l’Associazione Nazionale Alberghi Diffusi.

Arrotonda le entrate con i sondaggi retribuiti

Altra soluzione low cost per chi è alla ricerca di informazioni per aumentare le entrate senza avviare un’attività propria o una professione.

Ignora questo consiglio se cerchi business più strutturati perché non ti svolterà la vita, considera i sondaggi retribuiti un modo per arrotondare le entrate se è quello che stai cercando davvero.

Ho testato e selezionato per te i migliori sondaggi, se sei veramente interessato puoi iniziare ad iscriverti a questi siti:

  • Centro di Opinione - Un portale molto affermato in tutto il mondo che offre la possibilità di ricevere pagamenti sia in denaro su Paypal che in buoni Amazon;
  • YouGov: l'azienda cerca profili da 18 a 24 anni, assicurati di avere questa età per partecipare perché altrimenti non riceverai retribuzione. YouGov consente ad aziende ed istituzioni di sondare il terreno sulle opinioni riguardo la loro attività, puoi ricevere come retribuzione buoni Amazon fino a 150€. Per i nuovi iscritti c'è subito un premio di 100 punti;
  • Toluna - Con 21 milioni di membri, è una delle community più grandi a livello mondiale. Collabora con aziende come Amazon, Alitalia, Zalando, Mondadori e Decathlon e ti permette di guadagnare testando prodotti e rispondendo ai sondaggi;
  • LifePoints Italia - Entra in una community di 5 milioni di membri ed accumula punti rispondendo ai sondaggi con cui puoi vincere le migliori ricompense come buoni Amazon, sconti Zalando, sconti Ikea oppure potrai convertire direttamente i punti accumulati in denaro che potrai accreditare direttamente sul tuo conto PayPal o PostePay. Inoltre, potrai diventare tester di campioni omaggio che riceverai a casa e dei quali dovrai esprimere opinioni a riguardo;
  • Nielsen Smartphone e Tablet - Grazie a Nielsen puoi guadagnare fino a 5€ a settimana scaricando l'app ed installandola sul tuo dispositivo mobile. L'opportunità riguarda solo smartphone e tablet, registrati quindi con il tuo dispositivo e inizia subito a guadagnare;
  • Club Nuove Idee - Iscrivendoti al Club Nuove Idee, il forum dei consumatori italiani, potrai accumulare punti che puoi convertire in premi in denaro, in buoni Amazon, Mediaworld, Netflix e Decathlon oppure in Buoni Carburante Q8 o Tamoil;
  • Bidoo - Il noto portale di aste online può rappresentare una buona occasione per capitalizzare il tempo libero: iscrivendoti partecipi ad aste con base di partenza bassissima e rilancio di appena 0,01 centesimi. In palio ci sono ricchissimi premi come tv di ultima generazione, tablet o smartphone. Per i nuovi utenti c'è un bonus di 10€ spendibile in crediti per le aste: con il bonus puoi fare ben 1000 rilanci provando ad aggiudicarti subito quello che più ti interessa;
  • Zalando Privé - Non è propriamente un sito di sondaggi ma te lo consiglio come idea per arrotondare risparmiando tantissimi soldi su abbigliamento, scarpe e accessori sia per adulti che per bambini. Puoi iscriverti anche se non sei cliente Zalando accedendo all’area esclusiva con sconti e promozioni fino al 75% su marche molto costose come Armani, Hugo Boss, Prada e Geox;
  • iSurveyWorld: questo nuovissimo sito di sondaggi ti offre l'opportunità di ricevere un compenso in denaro contante oppure accredito PayPal per ogni sondaggio a cui decidi di rispondere;
  • UpMoney: è un sito di cashback che ti regala 10€ di bonus di benvenuto ed altri soldi extra se completi delle missioni. Ad esempio, guadagni 1€ se condividi specifici post suoi social oppure metti "Mi piace" ad una pagina Facebook. Inoltre, potrai ricevere anche ricompense senza effettuare alcuna azione ma ti verrà richiesto di navigare determinati siti per guadagnare;
  • Panel Consumatori - Community con oltre 30.000 iscritti che rispondono a domande sulle principali aziende. I punti vengono convertiti in premi in beni di consumo per fare la spesa quotidiana. 

Consulente di viaggi o Travel Planner

Tra le professioni turistiche emergenti c’è l’organizzatore e consulente online di viaggi, anche detto “travel planner”, un esperto e appassionato di viaggi che possiede competenze tecniche nel settore turistico ma differisce dall’agenzia perché lavora fuori dagli schemi dei tour operator. Il consulente è in grado di pianificare viaggi “fai da te” a partire dalle richieste del cliente e di occuparsi al posto suo di tutti gli aspetti organizzativi e pratici.

Iniziare un’attività da Freelancer

In base alle tue competenze e capacità puoi offrire prestazioni di lavoro occasionali o per brevi periodo, si chiama fare Gig economy, cioè guadagnare o integrare le proprie entrate svolgendo dei lavori solo quando c’è richiesta.  Esistono piattaforme web che permettono di offrire le proprie competenze ad altre persone.

I servizi offerti vanno dai piccoli lavoretti fino a mansioni di profilo più alto da parte di veri professionisti. I lavoratori sono tutti in proprio e svolgono attività temporanee, part time o saltuarie.

Decoratore

Una professione creativa che è possibile svolgere anche come libero professionista è il decoratore, mestiere in grado di combinare passione e talento.

Il decoratore è un artista che decora interni ed esterni e che a volte lavora in collaborazione con determinate imprese edili. Non è semplicemente un imbianchino perché sa realizzare disegni complessi sulle pareti: ornati, finti marmi, modanature, finti legni e finta pietra, cornici, grottesche e tutto quello che l’immaginazione permette.

Produzione di gioielli artigianali

Il mondo dell’artigianato italiano presenta ancora molte opportunità. I creativi che desiderano intraprendere un mestiere manuale e aprire un proprio laboratorio con annesso negozio per la vendita, possono puntare alla produzione di gioielli e bigiotteria di qualità fatti a mano. Chiaramente bisogna studiare il mestiere e fare pratica, ma i corsi professionali sono numerosi e pure non mancano le scuole e accademie con una tradizione secolare.

Creare giocattoli di legno

I giocattoli di legno sono oggetti molto affascinanti, ideali per i bambini, per i collezionisti e per fare regali speciali in occasioni importanti. Se ti piace lavorare il legno e costruire oggetti particolari con tanti dettagli, colori e incastri questo potrebbe essere il business per te. Potresti aprire una piccola bottega e vendere i giocattoli online o nei negozi specializzati.

Non c’è limite alla creatività: dondoli, trottole, case delle bambole, cucine e casette da giardino, giochi educativi e di ingegno ecc.

Micro Investimenti Immobiliari ad alto potenziale

Oggi internet ha offerto possibilità un tempo impensabili, viviamo in un’epoca magnifica che ci permette di fare cose davvero innovative se sappiamo cogliere le occasioni che ci si presentano.

Provo a indovinare, se 10 anni fa ti avessero detto che potevi avere un pezzo di un appartamento a Madrid e uno a Londra senza uscire di casa, con ogni probabilità, ti saresti messo a ridere.

Se, come me, 10 anni fa eri ancora un ragazzino è probabile che la risata, giustamente, se la sarebbero fatta i tuoi genitori.

Bene, questa opportunità ha un nome: si chiama crowdfunding immobiliare.

In Italia è possibile accedere a tantissime piattaforme che ci permettono, anche con investimenti limitati di 50-100€, di partecipare a diversi progetti di costruzione o riqualificazioni di appartamenti e complessi immobiliari di grosse dimensioni.

Non essendoci troppi intermediari, grazie alla potenza di internet, molti di questi programmi offrono rendimenti molto interessanti che si avvicinano spesso al 10%.

Di seguito ti presento una piattaforma che, a mio parere, possiede in questo momento le campagne più interessanti su cui effettuare micro investimenti.

Investi in Immobili con piccole somme e ricevi gli interessi ogni mese

Re-Lender è una piattaforma di crowdfunding immobiliare specializzata in investimenti ad alta redditività su progetti di riconversione e riqualificazione urbana nelle principali città europee.

Tra i principali vantaggi ti segnalo:

  • Registrazione online in 1 minuto;
  • Riceverai gli interessi mensilmente fino al 9% sul tuo conto gratuito;
  • Non pagherai mai commissioni sull'investimento che sono azzerate per sempre;
  • Possibilità di accedere a progetti ad altissima redditività nel campo del reconversion crowdfunding che sono spesso più efficaci e redditizi di quelli tradizionali perché basati sulla riqualificazione di aree già importanti e sviluppate;
  • Possibilità di utilizzare il mercato secondario interno, unico nel suo genere, che ti permette di rivendere quote dei tuoi investimenti ad altri investitori prima della naturale scadenza.

Re-Lender è una piattaforma molto avanzata ed autorevoli quotidiani come Wall Street Italia, Finanza Online e Start-up Italia ne hanno parlato positivamente.

Per partecipare ai migliori progetti europei di riconversione immobiliare, non ti resta che iscriverti sul sito ufficiale.

>> Iscriviti a Re-Lender Adesso! <<

Iniziare un business su Etsy

Etsy è un sito eCommerce dedicato alla vendita di creazioni handmade, oggetti personalizzati e vintage. Artigiani, creativi, designer e appassionati possono vendere i loro prodotti sul Marketplace raggiungendo potenziali clienti in tutto il mondo.

Etsy funziona bene come piccolo business per arrotondare ma anche come vetrina per una piccola attività commerciale già avviata.

Aprire un negozio Drop Ship

Il drop shipping è un modello aziendale di commercio elettronico in cui il venditore non possiede materialmente la merce ma tutti gli ordini di acquisto sono trasmessi ai fornitori che effettuano le spedizioni direttamente ai clienti finali.

Il venditore drop ship non ha bisogno di aprire un negozio fisico né di possedere un magazzino e tantomeno deve occuparsi delle spedizioni, per iniziare occorre aprire uno spazio per la vendita online, in genere affittandolo da una piattaforma specializzata; il lavoro si concentra sulle attività di marketing, di relazione con i clienti e con i fornitori.

Ampliare l’attività aprendo un eCommerce

Chi possiede un’attività commerciale dovrebbe valutare l’opportunità di aprire un eCommerce. La vendita online permette di estendere il proprio mercato e aumentare la clientela con conseguenti benefici sul fatturato. Occorre però valutare la fattibilità di un commercio online e i reali benefici, e poi trovare la soluzione idonea per realizzarlo:

  1. Affittare da una piattaforma specializzata uno spazio eCommerce già impostato;
  2. Acquistare uno spazio web su cui installare un CMS, un software che permette di gestire in maniera completa tutti gli aspetti di un sito eCommerce;
  3. Rivolgersi ai grandi marketplace come Amazon, eBay o Alibaba.

Investi in azioni online Ispirandoti ai migliori

Investire in azioni è a tutti gli effetti un’attività imprenditoriale che può essere decisamente redditizia se ben fatta. I professionisti sono ormai molti, il web ha facilitato non di poco le possibilità di chi vuole approcciarsi a questo settore.

Posto che non devi per forza diventare un professionista ma puoi cogliere l’opportunità per fare degli investimenti mirati, la migliore strategia che puoi utilizzare quando ti approcci ad un settore che non conosci è quella di studiare ed emulare le gesta dei più bravi.

La piattaforma che ti permette di fare tutto questo si chiama eToro, è un portale specializzato nel social investing: ogni giorno investitori professionisti e non si scambiano informazioni, iscrivendoti puoi seguire le strategie vincenti dei migliori utenti della piattaforma (detti popular investor) o investire nei portafogli specializzati creati dagli esperti.

eToro è un sistema pensato per agevolare chi è agli inizi perché ti permette di copiare le strategie dei più esperti.

Apri il Tuo Account Adesso

Diventare un Mystery Shopper

Cos’è è e cosa fa un mystery shopper? Il mystery shopper o mystery client è una persona senza particolari esperienze che viene assunta da catene di ristoranti e negozi per fingersi un cliente e valutare così il servizio offerto nei vari punti vendita.

Lo shopper in incognito deve eseguire semplici compiti assegnati dall’azienda che l’ha ingaggiato, ad esempio acquistare un determinato prodotto, oppure verificare l’efficienza del personale, ma anche dare una valutazione generale al negozio in base all’esperienza vissuta.

Remote Language Teacher

Insegnare le lingue online può iniziare come attività per arrotondare e poi diventare un’attività a tempo pieno. Molte piattaforme di e-learning ti permettono di trovare la clientela e di svolgere le lezioni tramite Skype. È indispensabile disporre di un computer, connessione Internet e una webcam.

 I guadagni dipendono dalle tariffe delle piattaforme e dalla percentuale che trattengono per il servizio svolto.

Fornire assistenza da remoto

Gli assistenti virtuali sono dei liberi professionisti che lavorano da casa e forniscono un servizio di segreteria da remoto: rispondere alle email, gestire l’agenda degli appuntamenti, la contabilità, aggiornare il sito Internet e cose così. Piccoli imprenditori, professionisti e manager spesso necessitano di una segretaria ma assumere un dipendente comporta dei costi, invece un collaboratore esterno che lavora da remoto richiede una spesa inferiore.

Corso Online

Parliamo sempre di business di Internet. Realizzare un corso online e condividere il tuo sapere con gli altri è un’attività stimolante, remunerativa e che apre molte possibilità. Se possiedi la conoscenza approfondita di un argomento oppure hai delle competenze qualificate in qualche ambito, perché non guadagnare mettendole a disposizione?

I mezzi che puoi sfruttare sono molteplici: video, articoli, audio oppure ebook, ma le lezioni video sono quelle che creano maggiore audience e facilitano la fruizione stessa dei contenuti.

Studio legale virtuale

L’assistenza legale è uno dei servizi più richiesti non solo dalle aziende ma anche dai privati, che possono averne bisogno in moltissime circostanze. Fornire servizi di consulenza e assistenza online è un’ottima evoluzione in senso tecnologico della professione dell’avvocato.

Una presenza online consente di gestire per via telematica e in modo sicuro il rapporto con il cliente con notevole risparmio di spese e di tempo. Se guardiamo agli USA, l’uso delle piattaforme web da parte degli studi legali è ormai una regola.

Commercialista Online

La stessa riflessione fatta per la professione dell’avvocato vale anche per quella del commercialista. Se stai cercando un modo per rinnovare la tua professione e offrire un servizio diverso, questa è la strada giusta.

La differenza di un commercialista online rispetto a uno tradizionale è che il professionista online si fa aiutare nello svolgimento della sua attività da mezzi tecnologici (app, pagina web, guide, chiamate Skype, form per preventivi ecc.) che rendono più veloce e meno costosa l’interazione con i clienti, che siano professionisti o aziende.  

Massaggiatore

Tra le professioni più richieste c’è quella del massaggiatore, pare essere una professione non toccata dalla crisi e anzi, l’aumento di stress e altre problematiche nella popolazione ha fatto lievitare la domanda di trattamenti specifici.

Di conseguenza conviene valutare la possibilità di frequentare un corso di massaggio professionale e qualificante, se questa strada corrisponde alle proprie aspirazioni, e così tentate un’entrata più diretta nel mondo del lavoro. Un massaggiatore può intraprendere la libera professione oppure lavorare in centri benessere, Spa, hotel, centri termali e altre strutture.

Aprire un Nido Famiglia Tagesmutter

I nidi famiglia offrono una reale alternativa alle classiche strutture pubbliche e private. Sono gestiti dalle tagesmutter, delle mamme ed educatrici qualificate che accolgono nella propria casa i bambini di altri genitori e li accudiscono durante il giorno – i bambini giocano, mangiano e dormono come in un normale asilo, che ha le sue tariffe orarie.

Secondo la normativa si possono ospitare fino a 5 bambini dai 3 ai 36 mesi, senza contare i figli della tagesmutter. Siccome l’apertura di un nido famiglia segue uno specifico iter burocratico, conviene appoggiarsi all’esperienza di chi può aiutarci, da un commercialista a un franchising.

Aprire un asilo diurno per cani

Molti padroni non trovano il tempo per occuparsi dei loro amici a quattro zampe a causa del lavoro o di altri impegni. Quella degli asili per cani è tutt’altro che una fantasia, esistono casi reali di piccole strutture gestite da appassionati dove i padroni possono lasciare in sicurezza i propri animali per alcune ore o per un’intera giornata.

I servizi dell’asilo per cani si estendono alla cura generale dell’animale: passeggiate, pulizia, cibo, coccole e giochi. Un esempio di attività già avviata a cui è possibile affiliarsi è “Bauloft”.

Centro di addestramento cinofilo

Se i cani sono la tua passione e stai pensando ad un business che li coinvolga che ne dici di aprire un centro di addestramento e diventare addestratore? Oggi esistono numerose opportunità per formarsi e intraprendere questo tipo di attività: centri specializzati, associazioni, scuole cinofile, enti nazionali.

Addestrare un cane non è un lavoro semplice, richiede attitudine, pazienza, dimestichezza con gli animali e molta competenza, tuttavia è un lavoro che dà tantissime soddisfazioni perché migliora la vita dell’animale e del suo padrone.

Di seguito sono elencate le attività imprenditoriali più complesse che richiedono maggiore pianificazione e, in molti casi, investimenti importanti. Se vuoi diventare capo di te stesso e di altri dipendenti ecco le attività da valutare.

Servizi di traduzione online

Le agenzie di traduzione online vendono servizi di traduzione professionale per tutte le necessità, se ne occupano traduttori esperti e madrelingua che si servono anche di tecnologie all’avanguardia.

In genere si fanno affari con aziende e siti Internet che necessitano di convertire i propri contenuti in più lingue, anche riadattandoli in chiave culturale, ma non c’è veramente limite al tipo di clientela che può richiedere un servizio di traduzione. Per coloro che hanno competenze linguistiche e una grande passione si tratta del lavoro ideale.

Centro Corsi di formazione

L’evoluzione del mercato del lavoro richiede un continuo aggiornamento e la necessità di riqualificare le competenze, inoltre l’università ha tempi di adattamento lunghissimi. Per queste ragioni fare formazione di qualità può rivelarsi una strada imprenditoriale profittevole e stimolante.

Occorre capire di quale settore occuparsi (digital, marketing, lingue ecc.) e quale livello di formazione offrire (corsi professionali, di aggiornamento, corsi qualificanti ecc.), e in ultimo, a quale target di clienti rivolgersi (giovani che vogliono imparare un mestiere, dipendenti lavoratori, disoccupati, studenti ecc.).

Aprire una libreria per ragazzi

Come aprire una libreria nonostante il monopolio dei grandi marchi come Feltrinelli? Aprendo una libreria ricercata e specializzata in un settore di nicchia, ad esempio la letteratura per bambini e ragazzi. Si possono vendere albi illustrati che normalmente non si trovano in commercio, libri educativi, testi scolastici, libri gioco per i più piccoli, fumetti e tanto altro.

Aprire una Ditta di Traslochi

Il settore dei traslochi non conosce crisi. Se stai pensando a quale attività aprire per guadagnare ma senza possedere un titolo di studio allora la ditta di traslochi fa al caso tuo.

Dovrai documentarti sulle procedure per avviare l’attività, i costi per i veicoli e i locali, l’assunzione del personale, la burocrazia.

Dopodiché dovrai occuparti di pubblicizzare correttamente la tua impresa su Internet o assumere qualcuno che lo faccia al posto tuo. Il web è una fonte inesauribile di contatti, per questo è imprescindibile la tua presenza in rete, crea una pagina web professionale per permettere ai clienti di trovarti.

Impresa di Pulizie

Un’impresa di pulizie è un’attività relativamente semplice da avviare e da gestire, non troppo onerosa e, se organizzata bene, piuttosto vantaggiosa.

Non c’è il rischio che cali la domanda o manchi il personale, ed è difficile che la professione venga completamente automatizzata, come è accaduto per altri mestieri. Se facciamo l’elenco dei possibili clienti viene fuori una lista lunghissima: uffici, residenze private, impianti sportivi, ristoranti, aziende, negozi, edifici pubblici ecc. Aprire un’impresa di pulizie oggi è una scelta destinata al successo, con poche possibilità di fallimento.

Wash Out: l’App che ti lava l’auto e la moto

Un esempio di attività imprenditoriale originale è: Wash Out, l’app che offre servizi di lavaggio auto e moto a domicilio, da prenotare e pagare tramite smartphone.

Funziona grazie a una rete di “washer” in scooter e bicicletta che si recano nel posto in cui è parcheggiato il veicolo, all’ora indicata dal cliente, e lo lavano (per il lavaggio interno occorre la presenza del proprietario). L’aspetto innovativo è che si tratta di un lavaggio ecosostenibile perché avviene a secco, senza sprecare acqua, con l’utilizzo di prodotti specifici. Per ora il servizio è attivo a Roma, Torino, Milano e Firenze.

Aprire un autonoleggio

Non se ne sente parlare tanto perché in genere siamo propensi ad acquistare le auto, però quella dell’autonoleggio può essere un’attività redditizia, specialmente se condotta in un luogo particolarmente frequentato da turisti, che magari preferiscono avere un mezzo con cui spostarsi autonomamente.

Ma chiaramente ci sono molti altri sbocchi, un esempio è il noleggio di auto d’epoca per girare i film, oppure di autovetture eleganti per matrimoni e feste di compleanno, ma anche il noleggio di furgoni per i traslochi.

Aprire un’officina meccanica

Quanto è importante trovare un meccanico di fiducia? Una persona competente e soprattutto onesta a cui rivolgersi per ogni piccolo e grande problema dell’auto o della moto.

La domanda non manca ma certamente non è un’attività da poter aprire a caso, l’investimento è di quelli importanti e bisogna riunire un team di persone qualificate che conoscono il mestiere. È uno di quegli investimenti per la vita, chi ha nel sangue la passione per i motori dovrebbe farci un pensiero.

Negozio articoli moto

Sempre in tema motori citiamo anche l’opportunità di aprire un negozio di accessori per le moto: caschi, protezioni, abbigliamento, manutenzione e ricambi. Il mercato c’è e la clientela non può mancare, tuttavia servono passione, un discreto capitale da investire e conoscenza del settore.

Bisogna offrire qualcosa che non è commercializzato sui molteplici ecommerce a tema, sicuramente fa la differenza l’assistenza professionale del venditore in negozio, una persona qualificata che sia in grado di consigliare e proporre le soluzioni migliori.

Aprire una ciclofficina

Un’attività di riparazione biciclette può sembrare poco remunerativa, in realtà si possono incrementare le entrate con azioni collaterali, ad esempio con la vendita di attrezzature e oggettistica per ciclismo e anche con l’acquisto e rivendita di biciclette di seconda mano.

È anche possibile noleggiare biciclette e organizzare corsi per educare le persone alla manutenzione “fai da te”. Esistono anche casi di ciclofficine sorte a fianco di altre attività, come una caffetteria, un bistrot o il barbiere.

Vendita oggetti personalizzati

Che si tratti di un negozio fisico oppure online non fa differenza, quel che conta è la personalizzazione del prodotto venduto.

Le marche famose spesso annoiano, soprattutto quando i consumatori cercano qualcosa di diverso e speciale. Le idee di business che possono scaturirne sono molteplici, dalla personalizzazione di capi di vestiario, un classico sono le t-shirt, agli accessori come borse, bigiotteria e scarpe fino alla decorazione di apparecchi elettronici come laptop e smartphone.

Centro riparazioni

Se ti piace trafficare su apparecchi elettronici potresti aprire un centro di assistenza e riparazione per dispositivi mobile danneggiati – cellulari, iPhone, tablet, iPod ecc. Le grandi città sono piene di questi negozietti ma uscendo verso le periferie è ancora possibile avere l’esclusiva.

Tra gli interventi più richiesti ci sono la sostituzione del vetro o del display, la sostituzione della batteria o di altri componenti incluse cover e scocche, l’aggiornamento software, il recupero dati, il ripristino circuiti elettronici.

Aprire un negozio di Droni

Un’attività su cui investire è quella dei droni, mercato piuttosto recente e in continua evoluzione. I droni vengono generalmente utilizzati per riprese e fotografia aeree, analisi del territorio, rilievi e ispezioni, e chissà cos’altro verrà fuori.

Per avviare un’attività è necessario essere appassionati, aver studiato ed essere disposti all’aggiornamento continuo. Un business con i droni può consistere nella vendita, noleggio e riparazione degli stessi, ma anche nei corsi per insegnare a pilotarli.

Gestire uno Spazio Coworking

Aprire un coworking significa creare un ambiente di lavoro basato sulla condivisione di mezzi e spazi da parte di liberi professionisti.

Fare coworking significa creare un luogo di socializzazione per creativi nonché un ufficio e laboratorio. Per avviare l’attività occorre disporre di un ampio spazio attrezzato con connessione Internet, pc, scrivanie e altri apparecchi d’ufficio, ma per essere competitivi è necessario puntare sui comfort e servizi extra: sala riunioni, area break, una libreria ecc.

Interior Designer

Si vedono spesso in Tv ma esistono anche nella realtà. Sia i proprietari di case che i titolari di aziende, agriturismi, hotel e altre attività commerciali, cercano il supporto di esperti quando si tratta di arredare con gusto gli spazi.

Chi vuole intraprendere la professione deve avere un titolo di studio nel design o nell’architettura, occorre poi aver arricchito la propria formazione con un master o corso specifico. All’inizio è bene fare gavetta all’interno di uno studio già avviato e poi pensare di lanciare un’attività autonoma o in compagnia di assistenti e altri professionisti.

Negozio per il risparmio energetico

Un’attività assolutamente moderna è la vendita di sistemi e articoli per il risparmio energetico: pannelli solari fotovoltaici, impianti eolici, contratti di fornitura energetica a tariffe vantaggiose, isolamento, lampadine a basso consumo, batterie ad energia solare, impianti eolici e anche fornire servizi di installazione e manutenzione degli impianti.

Un negozio di questo tipo è in grado di rispondere alle nuove esigenze dei consumatori che vogliono risparmiare rendendo più efficiente energeticamente e meno inquinante la loro casa.

Negozio di accessori Cruelty-free

Coloro che adottano uno stile di vita vegan e attento al rispetto degli animali, oltre al problema del cibo, hanno anche quello del vestiario.

Molti capi d’abbigliamento e oggetti di uso quotidiano (scarpe, borse, cinture, cuscini e piumoni) contengono normalmente componenti di origine animale. Un negozio cruelty-free fornisce alternative vegan e spesso ecosostenibili ai consueti prodotti delle grandi marche. La domanda è destinata a crescere.

Aprire uno Shop per la spesa alla spina

Attività ideale per il 2019. Purtroppo i negozi alla spina non sono così numerosi e ci sarebbe un gran bisogno. I vantaggi di fare la spesa alla spina sono diversi: intanto si spreca di meno perché si compra il giusto, si fanno meno rifiuti perché i prodotti (dall’alimentare alla cosmesi alla pulizia della casa) sono venduti senza imballaggio, e si risparmia perché non si paga il packaging comprando solo il necessario.

Aprire un Outlet

L’outlet è un’attività commerciale da tenere in considerazione se si hanno competenze nel settore dell’abbigliamento. L’outlet è un negozio specializzato nella vendita al dettaglio di prodotti di grandi marche a prezzi molto scontati perché di fine serie o fallimentari.

L’outlet trova il suo successo nel fatto che offre alla gente “comune” la possibilità di indossare capi firmati e di buona qualità senza spendere cifre astronomiche.

Diventare Imprenditore dell’usato

La mentalità delle persone sta cambiando, forse c’è più consapevolezza e meno spreco, perciò cresce l’interesse per l’usato. Il negozio di abiti usati può essere un’ottima attività commerciale se alla base ci sono competenza e pianificazione.

È possibile allontanarsi dallo stereotipo del mercatino delle pulci e trasformare il negozio in una piccola boutique. Tutto sta nelle doti del commerciante, ci vuole un po’ di intuito e la capacità di saper valorizzare capi di vestiario ormai sorpassati.

La qualità dell’esposizione, l’impostazione del locale e la comunicazione con la clientela permetteranno di realizzare un’attività di successo.

Negozio di abbigliamento tecnico

L’abbigliamento tecnico settoriale trova quasi sempre una piccola nicchia di mercato, l’importante è non andare a replicare un negozio uguale della propria zona.

Un negozio di abbigliamento tecnico può vendere l’attrezzatura professionale da montagna oppure può rivolgersi a particolari discipline sportive ma può anche concentrarsi sulla vendita di abbigliamento da lavoro.

In generale si tratta di capi di qualità realizzati con materiali innovativi e tecnologici, per tale ragione difficilmente entra in competizione le marche della grande distribuzione. Inutile sottolinearlo, per aprire un negozio simile bisogna essere del settore.

Temporary Shop

Perché aprire un temporary shop? Si tratta di un punto vendita che viene aperto per un breve periodo di tempo (alcuni giorni o settimane) in un luogo di particolare richiamo per gli acquisti, generalmente con lo scopo di pubblicizzare un nuovo prodotto e per testare la possibilità di successo dell’attività.

È un’ottima strategia di marketing per chi è all’inizio di un business, consente infatti di godere della visibilità data da una posizione privilegiata e di raggiungere la prima clientela affittando a tariffe scontate un locale che altrimenti sarebbe fuori budget.

Aprire un negozio di abbigliamento per bambini

Ormai il settore della moda per bambini tiene testa a quello degli adulti. Spesso c’è più ricercatezza e stile nel reparto da 0 a 10 anni.

Chiaramente il mercato è florido e risponde ad una forte domanda da parte dei consumatori, solitamente le mamme, ma spesso e volentieri sono i bambini stessi a scegliere i capi di abbigliamento. Come ritagliarsi una nicchia in un mercato già assediato dalle grandi marche?

È possibile aprire un negozio in franchising oppure lanciarsi in un’attività indipendente: una piccola boutique di moda per bambini, magari di abiti particolari, creativi e fatti a mano.

Personal Shopper

Il personal shopper è un consulente personale per gli acquisti, può accompagnare i suoi clienti per i negozi e consigliarli, oppure acquistare capi e oggetti per conto loro, dietro pagamento.

La figura del personal shopper è in grado di guidare il cliente attraverso itinerari dello shopping e di consigliarlo nella scelta di capi di moda, accessori, prodotti enogastronomici e idee per regali.

Educa i clienti a gestire la loro immagine per renderli autonomi – i consigli stilistici possono estendersi all’arredamento della casa o dell’ambiente di lavoro, sino alla compravendita di oggetti di valore su cui investire.

Aprire un negozio di oggettistica

Aprire un negozio di oggettistica sembra una buona idea ma dipende molto da cosa si sceglie di vendere; occorre fare un attento studio della domanda locale, del mercato e del settore di riferimento, inoltre è importante studiare la concorrenza.

Alcune categorie di prodotti come i casalinghi sono sempre richiestissime ed è in crescita l’interesse per gli oggetti vintage. Anche la cancelleria da ufficio e prodotti correlati riscuotono un grande successo, non sono da meno gli articoli regalo e l’oggettistica per eventi e feste.

Vendita online di bomboniere

Rimanendo nel business dell’oggettistica, un’idea è la vendita di bomboniere e confetti, partecipazioni e oggettistica da matrimonio. C’è una grande richiesta e il commercio digitale ha permesso di espandere il settore. Aprire un eCommerce per la vendita di bomboniere e articoli inerenti a cerimonie varie può diventare un business profittevole

Fotografo di Bambini

La fotografia trova ampio impiego nel settore dei ritratti e book fotografici per l’infanzia, sullo stile delle opere di Anne Geddes.

Del resto le occasioni da immortalare non mancano: la nascita, il battesimo, i compleanni, e la vita quotidiana. Fotografare i bambini è molto diverso che fotografare adulti, occorrono le competenze della professione ma anche una particolare attitudine, sensibilità e pazienza.

Mettere su uno studio fotografico comporta una certa spesa, non solo per l’acquisto dell’attrezzatura fotografica ma anche per le scenografie e l’oggettistica necessari alla costruzione dei set.

Fotografia di Branding e per eCommerce

Uno dei campi in cui si è rinnovato il mestiere del fotografo è quello della fotografia pubblicitaria e commerciale applicata all’era di Internet, dei social media e del commercio elettronico. I clienti sono marchi e aziende che devono comunicare la loro identità e i loro prodotti con le immagini completando il contenuto di siti web, blog, pagine social e siti ecommerce.

Avviare un’Agenzia Matrimoniale

Il servizio svolto dalle agenzie matrimoniali è quello di aiutare le persone in cerca di un partner a trovare l’anima gemella. Non vi sono particolari requisiti per aprire un’agenzia per single ma non ci si può improvvisare consulenti in amore, vi sono tutta una serie di procedure, regole e tutele che bisogna conoscere e rispettare.

I franchising di agenzie matrimoniali permettono di acquisire più velocemente quel bagaglio di conoscenze per gestire un’attività di successo, ecco alcuni esempi: “Amore Connecting Singles” e “Meetness”.

Wedding Planner

È ampiamente nota la figura del wedding planner, il professionista dell’organizzazione di cerimonie e in particolar modo di matrimoni. Anche se diminuiscono le persone che si sposano, aumentano questi organizzatori, ciò accade perché è esplosa la mania di fare i “matrimoni a regola d’arte” e gli sposi non si accontentano più di cerimonie banali.

Ad oggi esistono numerosi corsi – alcuni validi, altri meno – per approcciare la professione, ma non è richiesta una qualifica particolare. Certo non è un mestiere per tutti, ci vogliono doti connaturate: organizzazione, problem solving e creatività.

E-commerce di abiti da sposa

Un eCommerce di abiti da sposa è un’ottima idea di attività online. Perché le donne dovrebbero acquistare il vestito su Internet? Perché un eCommerce permette di velocizzare la ricerca selezionando solo i modelli e i prezzi che corrispondono alle esigenze e possibilità personali.

Esempi da emulare sono gli eCommerce che offrono un servizio particolare: abiti da sposa economici oppure abiti di seconda mano (chiaramente usati solo una volta!).

Personal Trainer

Se gestita nel modo giusto è una professione che porta molta soddisfazione, anche in termini economici. Però c’è la convinzione che sia un lavoro facile, sbagliato.

Il Personal Trainer è un professionista del fitness che lavora individualmente con il cliente all’interno di una Palestra, di uno studio di personal training o altrove.

È un libero professionista che deve avere la capacità di creare un business e generare reddito con le sue capacità. Il mercato offre infinite opportunità formative e corsi specializzati ma questi non sono sufficienti per sfondare, oltre alla preparazione tecnica bisogna diventare dei manager di sé stessi.

Aprire un centro di riabilitazione nutrizionale

Aprire un centro di riabilitazione nutrizionale/dimagrimento è un’ottima idea di business per chi ha un grande budget a disposizione e vuole cominciare un’attività seria. Molti dei centri esistenti sono anche dei franchising. La missione è pregevole, aiutare le persone gravemente in sovrappeso e obese a dimagrire, educandole ad una corretta alimentazione.

Dimagrire è un percorso difficile e delicato che va seguito con molta cura e attenzione da parte di esperti del settore. Si tratta di un lavoro serio che non deve speculare sulla sofferenza delle persone.

AgriAsili e Asili nel bosco

Educare i bambini nella natura è l’obiettivo di alcune iniziative promosse in diverse regioni d’Italia. Gli “agriAsili” o “asili nel bosco” sono realtà educative innovative simili alle scuole materne ma immerse in un contesto naturale e agricolo come una cascina di campagna.

Queste strutture contribuiscono a risolvere il problema della carenza di asili e scuole materne e arricchiscono l’offerta didattica ordinaria con attività a contatto con la natura, gli animali e inerenti al ciclo produttivo dell’azienda agricola ospite.

Agenzia di servizi assistenziali

C’è un crescente bisogno di servizi assistenziali per tutti quei soggetti meno indipendenti come i bambini, gli anziani e i disabili.

Il sistema pubblico non fornisce un supporto adeguato, ecco quindi che le agenzie private trovano ampio raggio d’azione: servizi di assistenza domiciliare ed ospedaliera agli anziani, assistenza alle neo mamme, assistenza a disabili o ai minori e assistenza a interi nuclei familiari in difficoltà. È anche possibile affiliarsi ad una rete di franchising specializzata in servizi alla persona.

Aprire un’agenzia di Coaching

Fare coaching è un’attività lavorativa che si sta diffondendo parecchio perché trova applicazione in diversi contesti: nell’allenamento degli atleti, nei percorsi di crescita personale individuali o di gruppo, nell’aiuto allo sviluppo della carriera, perdita di peso e training aziendali. È davvero un campo con mille possibilità, però occorre una corretta formazione e preparazione, un’agenzia di coaching deve essere composta da un team di professionisti qualificati.

Tattoo Shop

La tatoo art è un business in grande espansione e riscuote successo soprattutto tra i giovanissimi. Sono molti gli aspiranti tatuatori che cercano di entrare in questo mercato, ma è evidente che si tratta un settore esclusivo per veri artisti, capaci e appassionati.

Se pensi che questa sia la tua vocazione allora lasciati ispirare dai migliori tatuatori e lanciati nella tattoo art – ovviamente se vuoi iniziare un’attività seria lo devi fare rispettando le normative.

Inizia un’attività di Hairdressing

Se hai già lavorato in un salone e sai come tagliare i capelli, sei brava/o, ma non hai il capitale per aprire la tua attività, puoi iniziare comunque a metterti in proprio lavorando da casa.

Potrai partire dalla clientela fatta di conoscenti e poi allargarla tramite i canali social, postando quotidianamente le foto dei tuoi risultati su Instagram.

All’inizio conviene proporre prezzi competitivi e più saranno originali i tagli, le colorazioni e le acconciature, più aumenterà la tua visibilità. I guadagni iniziali potranno essere reinvestiti per aprire finalmente il tuo salone.

Centro Ricostruzione unghie

La nail mania è la moda di decorare le unghie in tutti i modi. A rivolgersi ai centri specializzati nella cura e ricostruzione delle unghie sono tantissime donne, di tutte le età.

L’apertura di un centro specializzato non è comunque cosa semplice, richiede professionalità, bisogna come minimo aver seguito un corso. È l’attività ideale per chi è già appassionato, lo fa da tempo e ha dei soldi da investire.

Abbiamo visto che la tecnologia e Internet stanno rivoluzionando moltissimi mestieri, l’economia e il commercio si sono spostati sulla rete. Quali sono i maggiori business tecnologici a cui puntare?

Aprire una Web Agency

Le Web agency si occupano di comunicazione e marketing per le aziende, negli ultimi anni sono fiorite dappertutto siccome la domanda è aumentata, ma conviene sempre aprirne una? La risposta è che vale la pena correre il rischio, passare da un’attività da freelancer digitale ad una realtà strutturata in collaborazione con altri professionisti del settore.

Lavorare come agenzia permette di acquisire maggiore visibilità e credibilità, di allargare la propria rete di contatti e raggiungere un nuovo tipo di clientela prima inavvicinabile.

Guadagnare con un blog o un sito

Uno dei modi migliori per guadagnare su Internet seriamente è di creare una pagina web o un blog personale e farne un’attività full-time. Avere successo in questo campo è tutt’altro che facile ma il potenziale è a disposizione di tutti. Esistono moltissime guide digitali e cartacee che spiegano come guadagnare con il proprio sito e creare una pagina web di successo.

Guadagnare con le Affiliazioni

L’affiliate marketing è uno dei principali strumenti remunerativi del web: una volta che un business online (sito, blog o altro) è ben avviato, è possibile sfruttare il traffico generato per pubblicizzare prodotti e servizi altrui.

Tradetracker, Amazon, Zanox, Wordfilia e tanti altri network permettono ai proprietari di siti web e web marketer di guadagnare una commissione su ogni vendita che viene generata tramite la loro affiliazione. Sembra una via facile per fare sodi ma non è così, prima bisogna informarsi.

Diventare consulente SEO

Se sei un esperto della Search Engine Optimization, hai studiato e fatto molta pratica, forse è arrivato il momento di avviare e gestire un’impresa virtuale. Tra i nuovi professioni di Internet più ricercati vi sono infatti i consulenti SEO.

Per chi non lo sapesse, questo consulente progetta una strategia SEO efficace per portare il cliente sulle prime posizioni dei motori di ricerca così da intercettare in maniera spontanea nuovi clienti. Il posizionamento sui motori di ricerca è infatti una delle azioni di web marketing più efficaci per raggiungere nuovi utenti e incrementare le vendite.

Agenzia di Copywriting

Un’attività che conviene aprire oggi è sicuramente l’agenzia specializzata nella creazione di contenuti per il web e nella scrittura commerciale e pubblicitaria.

Piuttosto che aprire una web agency che fa un po’ tutto, alle volte è meglio concentrarsi su un solo tipo di servizio e diventare i migliori in quello.

A sua volta un’agenzia di copywriting può evolversi in termini ancora più settoriali e offrire servizi specifici per la comunicazione del “food and beverage” o del “fashion and style”, per citare due esempi.

Software Training

Si tratta di un ottimo modo per mettersi in proprio, occorre però conoscere approfonditamente uno o più software, dopodiché si possono sfruttare le proprie conoscenze per la formazione, conducendo corsi altamente specializzati per i dipendenti aziendali o aspiranti professionisti.

I guadagni possono essere variabili in base al costo dei corsi, che può anche essere notevole quando si tratta di insegnare programmi complessi.

Inventare un’App

Un’attività quanto mai attuale nel 2019 è l’ideazione e creazione di nuove applicazioni per smartphone e tablet. Per lanciare una startup bisogna essere un gruppo di sviluppatori, programmatori e progettisti creativi, non è certo un compito facile ma le opportunità sono notevoli, è stimato che l’uso dei cellulari aumenterà nei prossimi anni e soppianterà la navigazione da pc.

Già oggi assistiamo alla nascita di app per fare qualsiasi cosa, alcune sono veramente futili ma molte altre hanno cambiato il nostro modo di fare acquisti, viaggiare, prenotare il ristorante, imparare e divertirci.

Aprire una Software House

In parole povere si tratta di una società che realizza soluzioni informatiche professionali per aziende, imprese, pubblica amministrazione ecc. È specializzata nella produzione di software e applicazioni gestionali personalizzate sulle indicazioni del cliente.

È un’attività che sicuramente non ha problemi a trovare un mercato però può essere avviata solo da persone altamente qualificate ed esperte.

Il Digital Coach

Il digital coach è una figura nata da quando l’economia mondiale si è spostata su Internet. Oggi, un’impresa che non ha una corretta identità digitale e non è presente attivamente sulla rete è come se non esistesse e viene fortemente penalizzata.

Il digital coach lavora con imprenditori, professionisti e piccole aziende per insegnare loro come migliorare drasticamente la produttività e la presenza sul mercato sfruttando la tecnologia. In pratica accompagna le aziende verso l’acquisizione di corrette competenze digitali e nella formulazione di strategie di marketing e comunicazione applicate a Internet e ai social media al fine di rafforzare l’identità di brand e la presenza online.

Social Media Manager

I social media hanno aperto nuove frontiere al mercato del lavoro, tra i liberi professionisti di ultima generazione c’è il social media manager, figura richiesta nel mondo del digital marketing.

Lavora nella comunicazione digitale e ha conoscenze in ambito social media, web marketing, content creation, gestione community, analytics ecc. In termini semplici, è un esperto dei principali social e del loro sfruttamento ai fini di marketing, amministra l’intero ciclo della comunicazione social del brand favorendo l’aumento delle vendite.

Compravendita di domini web

Ecco un’attività commerciale potenzialmente redditizia: la compravendita di domini web, anzitutto però bisogna possederne uno. Puoi aprire un nuovo dominio oppure acquistarne uno esistente, la seconda opzione ti fa risparmiare tempo.

Quali sono i fattori che condizionano il valore economico di un dominio? L’anzianità del dominio e la sua storia, il nome stesso del dominio e le prospettive di mercato. Il valore di alcuni indirizzi web può essere davvero notevole ed è possibile costruirci un vero e proprio business, tuttavia si parla di un investimento rischioso, i guadagni importanti sono un’eccezione mica la regola.

Meal kit delivery

L’evoluzione del food delivery è il “meal kit delivery”, idea già piuttosto diffusa negli Stati Uniti. In cosa consiste? È un servizio di consegne a domicilio di pasti completi e salutari da riscaldare o ancora da cucinare ma con gli ingredienti già dosati e freschi, oltre alle istruzioni per la preparazione.

i ordinano online tramite siti specializzati che hanno alle spalle un’azienda o cucina professionale. Il target di riferimento è quella fascia di clienti che non hanno tempo di pensare alla cena e di procurarsi ingredienti di qualità, ma allo stesso tempo sono stufi di ordinare cibo spazzatura.

Aprire una pasticceria vegana

Pasticcerie, torterie e tisanerie riscuotono molto successo ma è un format ampiamente sfruttato, perciò se si vuole sfondare nella vendita di dolci occorre puntare su un target diverso: tutti amano gustare una fumante tazza di tè accompagnata da una fetta di torta, anche i vegani.

Il sempre più vasto popolo degli estimatori del cibo etico apprezzerebbe molto un’offerta di dolci e leccornie prive di derivati animali, una pasticceria vegan potrebbe essere una grande idea.

Convertire la casa in un Home Restaurant

Idea bizzarra ma attuabile: gli Home Restaurant sono dei ristoranti occasionali ricavati all’interno di abitazioni e cucine private.

I clienti sono amici, conoscenti ma anche perfetti sconosciuti, in genere turisti. I proprietari di casa si occupano di tutto, dalla cucina al servizio e offrono ricette tradizionali, casarecce ma anche sperimentali. Per addentrarsi in questo business è consigliabile appoggiarsi a dei portali online specializzati: “Home Restaurant Hotel” oppure “Italian Home Restaurant”.

Ad oggi manca una normativa specifica in Italia.

Cuoco a domicilio

Sulla scia degli Home Restaurant c’è anche la novità degli chef personali che cucinano a domicilio su chiamata. Il cuoco personale deve avere un titolo di studio idoneo e comprovata esperienza nella ristorazione.

Può essere assunto da diversi clienti per eventi particolari: feste, cerimonie, ospiti a cena o altro. Il suo ruolo è quello di preparare il pasto, di servire i commensali e ripulire i locali.

Aprire una paninoteca

Non è un’idea originale ma è un’attività che difficilmente può fallire. Le paninoteche piacciono e possono essere reinventate in tutti i modi perché le combinazioni di ingredienti sono infinite e anche le forme di pane e le soluzioni per la preparazione.

Le caratteristiche essenziali rimangono sempre le stesse: ingredienti buoni ma il costo medio del panino deve essere basso, velocità nella preparazione e possibilità di “portar via”, meglio se il negozio è in una posizione strategica.

Aprire una RistoBottega

Un ristorante negozio dove si pranza e dove si fa la spesa. Un format della ristorazione che piace molto. Il fattore vincente della RistoBottega è che i clienti possono acquistare prodotti ricercati, artigianali e di qualità e anche consumarli direttamente nel negozio, provvisto di caffetteria o cucina. Il format si presta facilmente per attività come macellerie, forni, pastifici e gastronomie.

Aprire un negozio per celiaci

Moltissime persone sono celiache e intolleranti al glutine, questo ha portato in anni recenti alla nascita di speciali reparti nei supermercati o di veri e propri negozi di alimentari completamente gluten-free. Con un cero ritardo anche il settore della ristorazione si sta sensibilizzando su questo tema.

Un negozio di prodotti gluten-free può essere una semplice rivendita di marche (pasta, biscotti, prodotti secchi ecc.) oppure può essere un laboratorio che si occupa direttamente della preparazione e vendita del cibo (ad esempio una pasticceria per celiaci o una gastronomia).

Servizio di catering

Aprire un catering non è semplice, c’è un lungo inter burocratico da seguire ma quando l’attività è avviata permette di fare affari.

I contesti di riferimento sono matrimoni, battesimi, cerimonie, feste di compleanno e feste aziendali. Chiaramente bisogna proporre un catering di qualità, sia per il cibo che per il servizio, la clientela è esigente e si aspetta di mangiare bene e di avere a che fare con del personale organizzato, professionale e disponibile.

Aprire un chiosco Bar

Idea classica ma sempre attuale. Il chiosco bar può essere aperto con facilità e posizionato un po’ ovunque, ma generalmente risponde alla necessità di servire aree molto frequentate dove però non è possibile aprire un locale vero e proprio, ad esempio un giardino, un parco, la piazza del mercato o sul lungomare.

Il chiosco ha dei costi di gestione relativamente contenuti ma l’intensità del lavoro e le entrate variano molto dall’inverno all’estate. Se ben gestito può diventare un buon lavoro.

Rosticceria d’asporto

Altra idea classica ma ancora vincente è la gastronomia/rosticceria d’asporto. Se collocata in un punto strategico con buona affluenza può fare grandi affari. Il cibo deve essere di ottima qualità ma a prezzi modici e l’offerta deve rinnovarsi un po’, insomma bisogna proporre un menu nuovo e originale che prenda spunto dalla tradizione ma non sia una copia di qualcosa di già visto.

Aprire un birrificio

Se la birra è la tua passione puoi seguire un corso per mastro birraio e cominciare la tua produzione di birra. Aprire un birrificio artigianale non è semplice ma sono tanti i giovani che hanno intrapreso questa strada.

La produzione di birra artigianale ha tutte le carte in regola per diventare un business redditizio, specie se associato all’apertura di un Brewpub, un locale in cui è possibile consumare la birra prodotta in loco.

Aprire un ristorante fusion

I ristoranti a tema fusion spopolano. Di cosa si tratta? La cucina fusion è quel tipo di cucina che combina, in maniera esplicita, elementi associati a differenti tradizioni culinarie per produrre piatti complessi non riconducibili ad alcuna tradizione culinaria precisa.

In genere la “combo” che va per la maggiore prevede un miscuglio di stili asiatici, in particolare provenienti dalla cucina giapponese, con gusti tipici italiani, ma le soluzioni da sperimentare sono ancora moltissime.  

Aprire un bar a tempo

Un bar a tempo è un locale dove non si pagano le consumazioni (né bevande né cibo) ma si paga il tempo trascorso all’interno, il format è nato a Mosca da un giovane imprenditore russo (ziferblat.net).

Qual è il senso? L’idea nasce dal fatto che molto spesso i gestori dei locali si spazientiscono perché i clienti si trattengono a lungo anche dopo aver finito la consumazione. In un bar a tempo, invece, il gestore guadagna se il cliente si ferma.

Nel bar a tempo di Milano il prezzo per qualsiasi tempo di permanenza compreso tra un secondo e un’ora è di 4 euro, che scende a 1,50 per ogni ora successiva. Può funzionare? Tanto vale provare.

Aprire un Juice Bar

Centrifugati, estratti, succhi e spremute ma anche macedonie, insalate e zuppe. Tutto ciò che è a base di frutta e verdura può essere venduto in un juice bar.

Al di là del famoso marchio noto con questo nome, si tratta di un format facilmente ripetibile in tutte le città, con promesse di buone vendite soprattutto d’estate. Un juice bar può essere un piccolo locale in centro città oppure un chiosco ambulante che si ferma nei parchi e sulle spiagge, la filosofia del salutare, fresco e buono rimane sempre la stessa.

L’ora del Brunch

Se stai pensando a un modo per rinnovare il tuo locale potresti iniziare a servire il brunch. Dall’unione delle parole “breakfast” e “lunch”, arriva dai paesi anglosassoni il pasto della domenica mattina (ma funziona anche il sabato), quando ci si alza troppo tardi per fare colazione ma troppo presto per fare pranzo, ecco che il brunch fonde i due pasti in un mix di pietanze dolci e salate con piatti tipici della colazione continentale e all’inglese.

L’idea piace molto perciò diversi locali propongono questo servizio esclusivo nel weekend, dalle 11 alle 15.

Aprire un chiosco di crepes

Non è raro trovare dei chioschi che fanno le crepes in località turistiche, in genere affacciati sulla passeggiata che costeggia il mare.

Ma quando la voglia di crepes – quelle originali, fatte alla maniera francese – sorprende in centro città, lontano da spiagge e turisti, ecco che i negozi che vendono questa leccornia scarseggiano. Si può ancora investire sulle crepes, quelle fatte a regola d’arte. Occorre un piccolo locale e ci vuole veramente poco per imparare a farle.  

Aprire un chiosco di churros

Fatto con una pastella simile a quella delle crepes e altrettanto sottovalutato come dolce (in Italia), è il churro, un caratteristico bastoncino di pastella fritta e spolverato di zucchero, tipico della cucina spagnola e latino-americana.

I churros sono facili da cucinare e non richiedono grande spazio per la preparazione, sono un’ottima idea di cibo da strada, magari venduti su un furgoncino ambulante.  

Anche il settore dei divertimenti e del tempo libero offre molte opportunità per imprese commerciali, piccoli business e attività innovative.

Aprire un simulatore di caduta libera

A Milano esiste AeroGravity, il primo simulatore di caduta libera, un cilindro verticale, unico in Italia, che consente alle persone di tutte le età di provare il brivido di un lancio nel vuoto, come accade quando ci si lancia con il paracadute, ma in totale sicurezza e senza controindicazioni per la salute.

Si vola sostenuti da un potente flusso d’aria, fino a 370 km/h, capace di vincere la forza di gravità e sostenere le persone in volo. L’idea è di un gruppo di paracadutisti che ha deciso di farne un business.

Gestire un centro Yoga

La disciplina dello Yoga è sempre più popolare in Italia. Cosa serve per aprire un centro Yoga? Siccome per guidare un gruppo di praticanti occorre comprovata esperienza e un diploma che qualifica la conoscenza della disciplina, è meglio delegare la parte dell’insegnamento a dei veri maestri, il titolare del centro non deve essere un esperto.

Poi serve un locale luminoso e abbastanza spazioso per accogliere almeno una ventina di allievi, con parquet, tappetini, stereo e accessori vari, senza dimenticare servizi igienici e spogliatoi. Chiaramente resta tutta la parte burocratica ed economica da considerare.

eSport

Per i veri talenti dei videogiochi esiste un’occasione originale per guadagnare dei soldi: gli sport elettronici. Sono a tutti gli effetti una disciplina competitiva e professionistica organizzata. Si partecipa in specifici tornei e campionati con in palio somme di denaro, i giocatori vengono seguiti da milioni di fan sparsi per tutto il mondo attraverso piattaforme di streaming.

I tornei mettono in palio montepremi che poi vengono suddivisi tra i giocatori delle squadre vincenti. Si tratta di un mercato potenzialmente redditizio perché ha grande seguito e i guadagni dalla vendita dei biglietti sono considerevoli, purtroppo deve ancora prendere piede in Italia.

La mania dei tappeti elastici

Tra le idee di business nel settore tempo libero e divertimento c’è l’esempio di Bounce, una specie di gigantesca palestra che ha aperto a Torino, fatta di enormi trampolini, pedane e percorsi imbottiti, dove la gente può saltare, lanciarsi, rimbalzare, fare capriole e acrobazie – un po’ come accadeva da piccoli quando si saltava per ore sul lettone dei genitori.

La clientela spazia dai bambini fino agli adolescenti, ma include anche una minoranza di adulti appassionati di fitness. Inutile dire che il divertimento è assicurato.

Aprire una scuola di musica

Ecco un bel progetto adatto a un gruppo di neo-diplomati del conservatorio. Aprire e gestire una scuola di musica può dare molta soddisfazione.

È vero che nelle grandi città è pieno di corsi per imparare a suonare questo o quello strumento, ma è altrettanto vero che uscendo verso le periferie e andando in centri urbani più piccoli è facile trovare un’offerta culturale piuttosto scarna.   

Aprire una Scuola di arti teatrali

Lo stesso discorso vale per le scuole di teatro, arti circensi e mimo. I diplomati delle accademie di arte drammatica sono numerosi e la maggior parte fatica a lanciare la propria carriera.

Fare gruppo con altri colleghi attori e avviare una scuola per l’insegnamento delle discipline dello spettacolo, rivolta ad adulti e bambini, può essere una soluzione, se non altro permette di avere un’entrata fissa.

Organizzare Eventi

Dietro all’organizzazione di conferenze, meeting, cerimonie, feste aziendali, convention, seminari, congressi, workshop, ma anche competizioni sportive, fiere ed eventi culturali c’è sempre un team di organizzatori professionisti, spesso un’agenzia eventi che si occupa della pianificazione, promozione e allestimento. Ecco un’attività da aprire oggi.  

Abbiamo visto una carrellata di business e attività autonome che possono essere avviati nel 2019 con buone probabilità di successo, precisando che ciò dipende in gran parte dalla pianificazione, dalle capacità personali e dalla fortuna. In molti casi è più sensato, invece, aprire un franchising, ciò vale per quasi ogni tipo di attività commerciale. Vediamo perché…

Aprire un Franchising

Avviare un’attività commerciale da zero è un grande rischio, soprattutto se mancano le conoscenze del mercato e una corretta pianificazione del business. Per questo la soluzione può essere aprire un franchising. Gestire un negozio sotto un marchio già avviato può dare alcune sicurezze in più: formazione, assistenza, un mercato di riferimento e la clientela.

Ciò non vuol dire che sia tutto oro colato. L’affiliazione costa e i marchi più noti hanno già una distribuzione capillare che si fa concorrenza da sola.

Bisogna trovare il marchio più promettente e scartare gli altri. Per quanto riguarda il tipo di business hai un’ampia scelta: abbigliamento, cosmesi, lavanderie, distributori, ristorazione, street food, growshop, agenzie immobiliari ecc. Per avere più possibilità di successo è consigliabile rimanere nel settore di appartenenza (se ne hai uno).

Franchising lavaggio cani

Un’attività molto simpatica da aprire nel settore animali è Wash Dog: un franchising di store aperti 24h per il lavaggio self service dei cani! Funziona un po’ come una classica lavanderia a gettoni ma al posto delle lavatrici ci sono le postazioni super-attrezzate per il lavaggio degli animali, i clienti vi accedono con una card elettronica su cui caricano il credito.

Un negozio Wash Dog offre tutti i consigli e i prodotti per una pulizia ottimale del cane e oltre al lavaggio propone anche una serie di servizi extra: toelettatura, dog sitter, dog parking, lavanderia ecc.

Franchising capsule caffè

Altra idea di franchising: 101CAFFE’ è una catena di negozi specializzata nella vendita di miscele di caffè in tutte le forme con una particolare attenzione per cialde e capsule – che oramai hanno rimpiazzato la tradizionale moka.

I negozi spaziano anche sulla vendita di macchine da caffè, accessori e prodotti complementari. Il mercato del caffè e delle cialde è uno dei più promettenti vista l’enorme richiesta da parte dei consumatori.

Body Art Franchising

Non hai le capacità per diventare tatuatore ma sei comunque alla ricerca di un’opportunità concreta in un mercato estremamente redditizio.

La tua occasione è di affiliarti a “Professional Body Supply” una rete franchising italiana di shop per la vendita di forniture per tatuaggi, body piercing e trucco permanente. Si tratta di un settore fortemente in ascesa, caratterizzato dalla mancanza di una concorrenza capillare a livello territoriale. Aprire un franchising Professional Body Supply è una vera e propria opportunità di investimento ad alta redditività.

Franchising di Stampa 3D

Si parla molto delle stampanti 3D: l’attività imprenditoriale del momento potrebbe essere quella di aprire un negozio in franchising 3DiTALY. Si tratta del primo 3D Printing Store italiano, i suoi servizi includono: stampa e scanning 3D, vendita materiali, vendita stampanti e scanner, noleggio, corsi di formazione e workshop, vendita oggetti di design, assistenza.

Ha diverse sedi dislocate in tutta la penisola ma è interessato all’apertura di nuovi punti vendita perciò accoglie candidature.

Fisioterapia in franchising

Sono diversi i brand franchising nel settore della fisioterapia e riabilitazione. Permettono di aprire uno studio fisioterapico affiliato e si rivolgono a giovani laureati in fisioterapia, fisioterapisti già affermati o a investitori che vogliono avviare un business nel settore.

Si tratta di un investimento importante ma il franchising è una forma di agevolazione: format già esistente, fornitura di macchinari e attrezzature, assistenza di esperti e rete di pazienti già formata.

Bubble drink franchising

Il bubble drink è l’ultima mania nel settore food scoppiata in Italia tra i giovanissimi, ovviamente in ritardo rispetto al resto del mondo.

Si tratta di una bibita colorata inventata a Taiwan negli anni ’80, una miscela a base di latte, té o succo di frutta che può essere bevuta e anche masticata perché è riempita di perle di tapioca. A dimostrazione delle potenzialità del settore basti pensare che sono già nate qui da noi le prime reti franchising.

Business dei distributori automatici

Fra le varie opportunità date dal franchising esiste quella dei distributori automatici di bibite e snack che sono in attivo 24h e permettono la vendita di una gamma di prodotti molto vasta – può andare anche oltre l’alimentare includendo prodotti di parafarmacia, detersivi, sex toys, composizioni floreali e molto altro. L’affiliazione ad un marchio permette di avere accesso alla formazione e di entrare in un business già avviato, chiaramente ha il suo costo.

Anche i settori dell’agricoltura e dell’allevamento sono in continua evoluzione. Molti giovani lasciano le città, con lavori sicuri in ufficio o situazioni di precariato, per tornare alle campagne e cominciare business agricoli. Vediamo qualche esempio di colture redditizie e allevamenti innovativi.

Coltivazione di Bambù Giganti

Un altro tipo di coltivazione redditizia su cui puntare è il bambù gigante. Oltre a garantire grandi profitti economici ha il pregio di essere un business etico ed ecologico.

Le rendite derivano dalla commercializzazione dei germogli in ambito alimentare e dei tronchi in ambito industriale: edilizia, architettura, design, arredamento, filati per la produzione di abiti e componenti automobilistiche, bevande energetiche, cosmesi. La produzione di bambù a livello mondiale riesce a soddisfare solo una piccola percentuale della richiesta del mercato.

Coltivare lo Zafferano

Spesso si legge che conviene investire sullo zafferano perché è una spezia pregiata, cara e molto richiesta. Effettivamente 1 Kg di zafferano può superare i 15.000 euro.

La verità è che costa molto perché rende pochissimo in termini quantitativi, per ottenere grandi guadagni occorrono tantissime piantine: la spezia si ottiene dagli stimmi del fiore della pianta bulbosa, ma un bulbo produce solo dai 3 ai 5 fiori. In generale è una coltivazione che prevede una grande mole di lavoro e non permette soldi facili, tuttavia, se condotta nel modo giusto, permette di sopravvivere e di ripagare gli sforzi.

Coltivazione delle alghe

Le alghe possiedono notevoli proprietà perciò vengono commercializzate come base di integratori alimentari, di alcuni biocombustibili, diversi cosmetici e fertilizzanti.

Il mercato delle alghe in Italia si concentra soprattutto sulla produzione di spirulina, è un business profittevole perché c’è richiesta e poca concorrenza.

Il suo consumo non è stagionale perciò la produzione può durare tutto l’anno, adottando alcuni accorgimenti contro le basse temperature dell’inverno, e inoltre è abbastanza semplice da avviare, non serve il mare ma occorrono dei fotobioreattori e una serra.

Sito per creare l’orto

Cerchi un’idea per rinnovare la tua azienda agricola? Segui l’esempio di “Myagry”, si tratta di un sito Internet molto simpatico e user friendly che permette agli utenti di creare online un orto personale, selezionando manualmente dal sito le dimensioni, le colture e le modalità di coltivazione.

È anche possibile fare lo stesso con l’uliveto e il vigneto. Ovviamente è un servizio a pagamento, ma dopo aver fatto l’ordine cosa accade? Il personale di agricoltori di Myagry coltiva fisicamente l’orto per conto del cliente e alla fine raccoglie i prodotti e glieli spedisce a casa, pronti per il consumo. Sul sito è anche presente uno spazio eCommerce per la vendita dei prodotti trasformati dell’azienda.  

Agricoltura verticale
Cresce l’interesse verso le fattorie urbane verticali che sfruttano la tecnologia idroponica o quella aeroponica per produrre piante, ortaggi e frutti all’interno o esterno di edifici.

Sono colture tecnologiche attuate in assenza del terreno agrario perché l’apparato radicale delle piante è immerso in una soluzione nutritiva oppure esposto a nebulizzazione.

Questa nuova frontiera dell’agricoltura risolverebbe il problema della mancanza di spazio poiché si sviluppa più in altezza che non in estensione e può essere praticata ovunque e tutto l’anno.

Coltivazione dell’Aloe Vera

Coltivare e commercializzare l’aloe vera è un’attività con un grande potenziale poiché le applicazioni e gli utilizzi di questa pianta sono molteplici e la domanda supera di gran lunga l’offerta di mercato.

Ovviamente, come per la maggior parte delle colture, richiede pianificazione e studio, non si tratta infatti di una pianta che può essere coltivata in tutti i climi e alcuni mercati sono monopolizzati dalla grande distribuzione, occorre perciò capire a quale tipo di clientela locale rivolgersi. Detto ciò, la coltivazione dell’aloe non necessita di troppe cure o di particolari tecniche colturali.

Coltivazione di Canapa

La canapa è una valida scelta di coltura alternativa, è una miglioratrice del terreno e dell’aria e siccome è molto resistente non necessita di alcun prodotto chimico.

Occorre studiare per diventare coltivatori, per quel che concerne le tecniche di coltivazione e lavorazione, ma anche per quel che riguarda la legge che regolamenta questa attività. L’attività può essere destinata alla produzione della fibra vegetale per la realizzazione di prodotti tessili oppure sulla lavorazione del seme di canapa che può essere utilizzato nel mercato alimentare.

Dopodiché bisogna scegliere le varietà di canapa legalmente coltivabili. Il guadagno ad ettaro dipendono dalla destinazione del raccolto e dalle spese sostenute per la lavorazione e la raccolta. Se si riesce a trasformare ed immettere nel mercato un prodotto finito si massimizza il guadagno.

Allevare Alpaca

Tra gli allevamenti su cui investire citiamo quello degli alpaca. La fibra ricavata dal manto di questo simpatico animale è classificata come fibra di lusso, il suo impiego è ampio.

Gli obiettivi di un allevatore di alpaca sono perciò quelli di produrre una fibra di qualità per far breccia nel settore tessile, e poi avere successo nella vendita stessa degli esemplari, non è affatto semplice perché bisogna selezionare le razze migliori e poi allevare gli animali con grande cura.

In poche parole è un’attività imprenditoriale seria che richiede conoscenza, preparazione e grande passione.

Allevamento di Asine per la vendita del latte

Esiste il business del latte d’asina? Ebbene sì. Parliamo di un alimento dalle proprietà notevoli, conosciute fin dall’antichità e utilizzato da personaggi celebri, vedi Cleopatra, come trattamento di bellezza.

In effetti la ricchezza di nutrienti rende il latte d’asina un eccezionale cosmetico per la pelle, oltre a ciò, trova un ampio utilizzo come sostituto nell’allattamento perché è il latte che si avvicina di più alla composizione di quello materno.

È gradevole al palato, facilmente digeribile e il rischio di scatenare allergie o intolleranze è molto basso, per questo è indicato per i neonati e le persone debilitate o anziane.

Allevare galline nel bosco

Vivi in campagna o in bassa montagna e possiedi un piccolo boschetto vicino a casa? Hai pensato che potresti allevare le galline nel bosco per ottenere uova biologiche e di qualità?

Siamo abituati a pensare alle galline come animali da cortile ma in realtà hanno origine nelle foreste e si adattano bene alla selva: possono arrampicarsi sui rami, razzolare libere, deporre le uova negli incavi dei tronchi e tra i cespugli, cibarsi di quello che trovano nel bosco.

Il rischio che siano esposte ai predatori è maggiore, ma per questo le galline fanno sempre ritorno al pollaio prima di sera.

Elicicoltura

L’elicicoltura è l’allevamento della chiocciola a scopo alimentare, sia per il consumo del mollusco che delle sue uova. Più recente è anche il business legato alla raccolta della pregiata bava di lumaca impiegata nella cosmesi. Le due attività produttive possono coesistere.

Una volta l’estrazione della bava veniva effettuata con sistemi dannosi per l’animale che moriva dopo il trattamento, adesso si stanno diffondendo nuove metodologie di estrazione che permettono di ottenere una bava di maggiore qualità e senza danni biologici per il mollusco. Per saperne di più consultare il sito dell’Istituto Internazionale di Elicicoltura.

Lombricoltura

Un investimento alternativo è l’allevamento dei lombrichi. L’obiettivo della lombricoltura è la “produzione” dell’humus, fertilizzante naturale molto prezioso da aggiungere al terreno agricolo. Il lombrico rosso della California, attraverso un processo naturale, attua la trasformazione di scarti di natura organica in componenti nutrienti per la terra.

La lombricoltura può essere un’attività legata alla produzione del proprio orto ma, su scala maggiore, può anche diventare un lavoro a tempo pieno o di integrazione di reddito grazie alla vendita dell’humus.

Conclusioni

Siamo arrivati alla conclusione di questa lunga lista di 118 idee di business e attività imprenditoriali da aprire nel 2019 per guadagnare, mettersi in proprio e togliersi dal precariato.

Spero che qualcuno di questi spunti ti sarà d’ispirazione. Chiaramente non basta avere un’idea originale o copiare qualcuno che l’ha avuta prima. I fattori in gioco sono moltissimi, ricordiamoli…

Ci vogliono studio, pianificazione e in certi casi una formazione specifica. Influiscono moltissimo le skills personali, le proprie attitudini e la propensione al rischio. Certo, la fortuna fa la sua parte, ma in modo marginale, conta molto di più il contesto di riferimento e la propria strategia. Per questo ci vuole preparazione. In ultimo, un fattore importantissimo, il budget da investire, l’attività che si progetta di realizzare deve essere in grado, nel tempo, di ripagare i soldi e gli sforzi.

Ti faccio i migliori auguri per la tua futura attività imprenditoriale.

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *